Manu Invisible intraprende il suo percorso artistico agli inizi del XXI secolo sul territorio Sardo per proiettarsi poi, nel panorama Europeo. Provenendo dal mondo dei Graffiti, mantiene l'approccio urbano di tale disciplina, manifestando una tendenza “propagandistica” nello stile e nel messaggio.La sua arte comprende diverse sfaccettature: street art, muralismo e opere su piccolo formato.Manu Invisible indossa un vestito nero con tracce di pittura di diversi colori, inoltre è un artista mascherato, lo differenzia una maschera nero lucido dalle forme taglienti, ispirata alla geometria e alla notte.Diplomato al Liceo Artistico Foiso Fois di Cagliari, in seguito ha svolto diverse mostre personali e collettive presso, il Palazzo Regio di Cagliari e a Berlino presso la Galleria Neurotitan.Il 4 Aprile 2016, davanti alla Corte di Cassazione viene prosciolto in formula definitiva, dopo esser stato già assolto in primo e secondo grado presso il Tribunale di Milano, nel quale si è riconosciuto il valore artistico del suo intervento.

 

 

link sito